Open Dictionary

Îman e îslâm

Îman e îslâm

Nel Nome di Allah, il Clemente, il Misericordioso Che eccellente rifugio è il Suo Nome!

I Suoi favori – sia Egli glorificato! – sono innumerevoli e incalcolabili;

Egli è il più Misericordioso dei misericordiosi, è Indulgente, Generoso e ama il perdono.

Allah è benevolo con i servi, provvede loro ciò di cui hanno bisogno in questa vita e nell’altra e glielo fa arrivare. Per misericordia nei loro confronti indica il cammino verso la beatitudine eterna e guida chi Egli vuole tra coloro che percorrono la via della miscredenza e dello smarrimento. Sebbene questi ultimi si siano lasciati ingannare dalle loro passioni, dalle cattive compagnie, da letture che avvelenano l’anima e da ciò che dicono i media stranieri, se Egli vuole li salva dalla dannazione eterna e li guida alla rettitudine.

Di certo Allah può perdonare quanti invece meriterebbero il castigo e, in virtù della Sua misericordia, farli accedere al Giardino. Quanto invece ai prevaricatori e a quelli che hanno ecceduto i limiti, li priva di questi favori e li abbandona alla miscredenza che hanno approvato e scelto per sé.

Ci accingiamo dunque a scrivere questo libro cercando aiuto nel Suo Nome, Lui che è il Creatore di tutte le cose, che provvede alla loro sussistenza e preserva i Suoi servi da ogni timore e angoscia. Sia lode ad Allah, e la Pace e le benedizioni siano sul Suo amato, lʼEletto, dopo il quale non cʼè altro Profeta, sulla sua famiglia, le sue spose, i suoi figli, la sua discendenza purissima, i suoi Compagni giusti e veridici e tutti coloro che lo seguono fino al Giorno del Giudizio – che Allah lʼAltissimo sia soddisfatto di tutti loro!

Sahaba 'The Blessed'

Sahaba 'The Blessed'

At the beginning of the book (The Blessed) superiority of Ashâb of our prophet, Muhammad ´alayhissalâm, is explained along with how unjust and ignorant are those who defame Ashâb-ı-kirâm. Besides, the meaning of ijtihâd is explained.

In the part of cautioning, an answer is given to the book (Hüsniyye) written by an enemy of Islam. In another part, biographies of great savants of Islam - hadrat Imâm-ı Rabbâni and hadrat Sayyed Abdülhakîm-ı Arvâsi - are explained. In the part Two Apples of the Eye of Muslims superiority of hadrat Abû Bakr and hadrat Omar is explained; in the part The First Fitna in Islam events between Ashâb-ı-kirâm are explained beautifully from the pen of hadrat Imâm-ı Rabbâni Ahmad Fârûkî Sarhandi who explains that to love all of Ashâb-ı-kirâm is a fundamental condition of being Ahl-i-sunnat.

 

Preview